La Parrocchia Beata Vergine Maria Madre della Chiesa, nasce da  alcune  realtà residenziali denominate: Frutti d’oro, Su spantu 1° Su Spantu 2° e Torre degli Ulivi. Nella seconda metà degli anni sessanta, c’erano pochissime abitazioni, soprattutto seconde case, solo successivamente con l’aumento della popolazione e la nascita di nuove  lottizzazioni, alla fine degli anni sessanta si aggiunsero Maddalena spiaggia e ai primi anni settanta la lottizzazione Picciau. Alla metà degli anni settanta nasceva Su Spantu 3° e sul finire degli anni settanta Rio san Girolamo.Fino al 1972 Don Antonio Caria veniva a far messa a Su Loi, una piccola cappella familiare dove fa tappa S’Efisio il 1° maggio. Nella primavera del 1972 fu affidato l’incarico di aprire la Chiesa per S’Efisio a Don Enrico Furcas allora parroco del Villaggio pescatori,  l’afflusso delle persone aumentava soprattutto d’estate proprio perché in quel periodo era ancora una zona di seconde case, ma non era irrilevante il numero di abitanti che avevano scelto la zona come dimora abituale,così la messa alle ore 18.00 di  ogni sabato diventava un momento di incontro fra gli abitanti delle lottizzazioni.Col passare del tempo, sempre più  famiglie, vista la poca distanza dalla città, decidevano di stabilirsi nelle lottizzazioni per tutto l’anno e cosi Don Enrico cominciò ad arrivare a su Loi dal primo pomeriggio instaurando. Nel 1973 cominciarono i primi matrimoni e le Ancelle della Sacra Famiglia comprarono una casa a Frutti d’Oro dove la domenica alle ore 10.00 si celebrava la S.Messa.
Nel 1974 cominciò il primo corso di catechesi a Frutti D’Oro. Il 27 maggio 1975 a Su Loi ci furono le prime Cresime dei ragazzi della zona e fu in quella occasione, che Don Enrico iniziò a spiegare  all’allora Arcivescovo Mons. Bonfiglioli che le cose stavano cambiando, in quanto la gente che decideva di risiedere era un numero considerevole e quindi sarebbe stato necessario formare una parrocchia.  Cosi il 25 dicembre 1977 fu elevata a parrocchia ed intitolata Beata Vergine Maria Madre della Chiesa .Nel 1978 venne assegnato anche il terreno per edificare la Chiesa e nel 1980 cominciarono i lavori dell’oratorio , attuale Salone Bonfiglioli, e la canonica, attuale sede Caritas. Nei Primi mesi del 1983 Don Enrico lasciava L’incarico della Parrocchia che veniva affidato ai Padri Giuseppini, parroco fu nominato Padre Pinuccio.
Padre Pinuccio cominciò subito a dare una forma più organizzata aveva tutto il tempo per noi in quanto Don Enrico si dovette sempre dividere tra noi, Poggio dei Pini e villaggio pescatori (Madonna di Fatima) invece padre Pinuccio era solo tra noi e poggio.
Nel 1984 Poggio dei pini chiedeva alla diocesi un parroco che reggesse solo a  Poggio cosi venne formata una parrocchia anche a Poggio dei Pini intitolata alla “Madonna di Lourdes” .
A settembre del 1984 venne nominato parroco Don Giovanni Battista Melis per Frutti d’Oro e a Poggio Dei Pini nel 1985 venne nominato don Alberto Medda.
Il 1985 fu l’anno della grande aggregazione ed integrazione fra lottizzazioni tutti, grazie ad una grande manifestazione sportiva organizzata dalla Parrocchia, trovammo una unità che suscitò interesse.
Da questa grande esperienza nacquero alcune esperienze sportive della pallavolo e del calcio seguì un po’ di tempo dopo anche il basket e di conseguenza fu formata la P.G.S. AUDAX . Nello stesso periodo si comincio anche una esperienza di scoutismo.